Malpaese

Mi sono quasi perso
nell’inserto gigante
di un oscuro giornale biellese,
sul divanetto blu
dell’ufficio postale
di ‘sto maledetto paese.

E all’improvviso, fuori,
una sberla di sole
mette voglia di fare qualcosa
e il sangue si sveglia,
e l’istinto mi dice
che ogni scelta diventa rischiosa.

In questa condizione esistenziale
decidere diventa un po’ fatale…

Se prendo due caffè
poi divento nervoso,
faccio un salto a vedere la chiesa;
ho ancora nelle orecchie
il ronzìo di una bici
che veniva giù dritta in discesa.

E se ripenso a te
ridivento cattivo,
quasi quasi mi metto paura…
Parlando dell’amore,
è difficile dire
a che serve una mezza misura.

E in questa condizione esistenziale
decidere diventa un po’ fatale…

By |2018-04-17T00:33:21+00:0014/09/2015|Lo so che non c'entra niente|Commenti disabilitati su Malpaese